Si parte, e si riparte, con Karlitalia
 
Filtra per contenuto
Ricerca per Temi
Ricerca Destinazione
Continente
Paese
Regione
Provincia
Località

Partendo da
Continente
Paese
Regione
Provincia
Località
Ricerca Data
Partenza dal
al
Rientro dal
al
Ordina per:

 
NEWS    
Filtra per contenuto

 
  precedente Pagina: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 ... di 22 seguente  
Tour2000 incontra le agenzie di Trento e provincia
2017-06-12

Serata formativa e conviviale quella che si è celebrata ieri sera all'hotel Accademia di Trento: Sergio Armani, responsabile del Tour Operator di Ancona ha raccontato il Centro America, mettendo in evidenza le caratteristiche del prodotto per ognuna di quelle che sono definite le "sette sorelle". La serata è stata allietata dalla musica di un artista argentino, Miguel, con musiche tipiche di quei paesi. Sergio, di origine trentina, ha riabbracciato alcune vecchi colleghi e amici creando una particolare atmosfera: potremmo dire davvero, "la parte bella del nostro lavoro e del nostro settore". 
Cubacenter e Karliitalia si presentano assieme alle agenzie
2017-06-11

Chi è stato, tra gli addetti ai lavori, all'ultima edizione di No Frills a Bergamo si ricorderà che erano vicino nello stand Turismoinrete. Il primo vero stand condiviso tra 4 tour operator che vedeva assieme Cubacenter, Karlitalia, Altrimenti Viaggi e Australian Time. Ci piace quando si creano sinergie, oltre al rispetto e all'amicizia, tra Tour Operator e questa questa voglia di condivisione e di collaborazione si è mantenuta nel tempo tra Cubacenter e Karlitalia concretizzandosi in 2 serate di presentazione tenutesi in provincia di Brescia e in provincia di Bergamo. Non possiamo che essere felici di questo e augurare ai 2 partner Simone Piras e Fausto Baldin, un grande successo.
Web in Tourism 2017
2017-06-09

Dopo l'interessante incontro a Verona abbiamo pensato risultasse utile partecipare anche a WebinTourism 2017 tenutosi all'Enterprise Hotel a Milano. intressanti alcuni degli argomenti trattati mentre per altri abbiamo le nostre perplessità perchè ci sono sembrate più delke markette. Sempre comunque utile partecipare per raccogliere delle impressioni e farsi ovviamente delle opinioni. Di certo interessante la location, per la peculiarità della Immersive Room, come ci ha documentato il nostro Andrea Gozzi
Verona, Convegno:Turismo 4.0
2017-06-05

Abbiamo voluto inviare un collaboratore di Turismoinrete, Massimo Salvadori, al Convegno dedicato al Turismo organizzato da Confcommercio e tenutosi a Verona. Parterre d'eccezione, con la presenza anche del predidente del Parlamento Europeo, onorevole Antonio Tajani. Questo è quello che dichiarava il sito dell'Assocazione e questo quello che ci ha riportato il nostro validissimo Massimo.
"Lunedì 05 giugno 2017 :La serata è iniziata con un po' di ritardo dato il temporale che il quel momento si stava scaricando su Verona, ma all’interno l’atmosfera era tutt’altro che nuvolosa, anzi. Il Presidente di Confcommercio Verona – Paolo Arena ha aperto il convegno puntando il dito e focalizzando subito il suo intervento alle potenzialità del patrimonio territoriale e culturale veronese e quanto la tecnologia possa fare, integrare ed aiutare il turismo ad essere sempre più sostanzioso ed al passo con i tempi. La pressione fiscale stritola le piccole/medie imprese e per questo bisogna fare in modo che ognuno di noi paghi le tasse per pagarne di conseguenza tutti meno. Il ringraziamento è andato in particolare alle forze dell’ordine dei corpi di Polizia Municipale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, i quali hanno dato e stanno dando un grande supporto nello scovare quelle realtà che lavorano oggi  abusivamente, dichiarando poco o nulla e tutti gli altri cittadini ed imprese ne subiscono solo che degli svantaggi.
Il turismo veronese deve anche puntare alla “destagionalizzazione”, creare eventi al di fuori dei periodi favorevoli di bel tempo, e/o solo in concomitanza con altri. La città ha delle grandi opportunità e delle grandi potenzialità vanno sfruttate al meglio aiutandosi appunto con le esperienze, le emozioni personali, lo storytelling, comunicare……..comunicare e comunicare.
Il Presidente Arena inoltre si è rivolto alle autorità politiche presenti dicendo: cari signori non si scherza con il fuoco dobbiamo stare in guardia ed invertire la rotta prima che sia troppo tardi, siamo troppo vicini ad un precipizio, dobbiamo “tutti” rimboccarci le maniche e fare!!!!!
Lavorare per fare e costruire qualcosa che possa portare dei buoni frutti, tutti insieme facendo squadra.
La seconda parte dell’incontro è stata aperta dal Vice Direttore del TG1 (Gennaro Sangiuliano) moderatore del convegno a tre, nel quale oltre a lui erano presenti sempre il Presidente di Confcommercio Verona - Paolo Arena e l’ospite più atteso della serata Antonio Tajani Presidente del Parlamento Europeo, il quale fra le altre cose è molto legato alla nostra città per le bellezze del territorio, dei vini e della cultura. Il Presidente Tajani ha subito risposto ad una domanda del moderatore Sangiuliano, nella quale si chiedeva il ruolo dell’Italia in Europa; il Presidente Tajani “dicendo si sente di continuo molta gente che replica...ah comandano i tedeschi, comanda la Merkel e lui ha ribattuto...ma io sono da tantissimi anni come italiano a Bruxelles e vi dico che non è vero la diceria che si parla male dell’Italia e degli italiani tanto è vero che nella corsa finale alla Presidenza del Parlamento Europeo siamo arrivati io e Giancarlo Pajetta, ci sarà stato un motivo no, ma quanti italiani sono presenti alle riunioni europarlamentari pochi, pochissimi in confronto ai tanti tedeschi, austriaci, etc.. Dico questo perché vuole significare il fatto che non dobbiamo piangerci addosso, ci lamentiamo troppo, dobbiamo fare di più e non aspettare che i giovani vadano all’estero a lavorare, vanno create le condizioni perché possano rimanere, guadagnare, vivere dignitosamente loro ed i loro figli. Le imprese piccole o medie che siano ed anche i professionisti devono poter lavorare in serenità e con dignità senza dover subire una pressione fiscale così alta che non ha eguali in tutti gli altri paesi europei. Anche il Presidente Tajani ha confermato il fatto che ci si debba sempre e continuamente aggiornare per stare al passo con tutti gli altri Paesi per non dire poi e ma i cinesi, gli asiatici comprano questo ed altro…...La concorrenza è giusta, ci deve essere, fa crescere il mercato, ma che sia “leale” tutti devono rispettare le regole d’ingaggio”.
L’incontro è stato senza ombra di dubbio molto importante per raccogliere degli spunti, delle idee, incontri ai quali tutti gli agenti di viaggio e attori del turismo potrebbero ed oserei dire dovrebbero partecipare, perché va sempre tenuto alto il nome della categoria “turismo”, motore in costante, continua e veloce evoluzione. Io credo a mio modesto avviso, che si debba sempre rimanere a passo con i tempi ed essere fieri di essere italiani per ciò che hanno costruito i nostri nonni e i nostri genitori “l’Italia” quel “made in Italy” che rimarrà per sempre un marchio impresso in tutto il mondo!!!!!"

Qualche info sul progetto, sull'opportunità dei viaggi formativi e sul nostro metodo di lavoro
2017-06-04

Oggi parliamo di Turismoinrete e del progetto: cose già dette, eh? ma visto le difficoltà che incontriamo ancora oggi, ci sembra doveroso rinfrescare un pochino e sollecitarvi. Nessuna critica, per carità ma ci sembra così strano che non venga compreso che grande opportunità abbiamo nel farci conoscere sul web, che...beh, parliamo di noi. E' ineccepibile che il sito va rifatto: lo stiamo scrivendo, stiamo mettendo assieme tutte le voci e valutando le priorità. Di certo dovete abituarvi a pensare a Turismoinrete non come a un Social ma come un progetto di lavoro, dove tutti, democraticamente e soprattutto meritocraticamente, possono partecipare. Il punto su cui ci piace soffermarci comunque è la parte essenziale del progetto: i report, le esperienze...le vostre esperienze. Non vi siete accorti che ora tutti, ma proprio tutti puntano ad esaltare il valore del Turismo Esperienziale...ma secondo Voi, che cos'é? E quello che voi, addetti ai lavori, fate prima di tutti: dei Guru, dei blooger, dei "furbastri che hanno trovato il sistema per viaggiare gratis e magari di farsi anche pagare per farlo". Esperienze e capacità di creare sensazioni e quindi di orientare la scelta dei clienti, dei viaggiatori.. Perchè è nato Turismoinrete? Perchè per vedere un addetto ai lavori che si entusiasmi, che si esalti, che sappia proporsi senza timore davanti a un potenziale cliente, gli dobbiamo chiedere di parlare di qualcosa che ha visto: ecco che si rianima. Vogliamo parlare di esempi? C'è stato, lo abbiamo scritto anche noi, un eductour organizzato da Ota Viaggi che ha portato in Sardegna 150 agenti di viaggio. Ma ci pensate che effetto avrebbe fatto se la metà, ma anche solo il 30 per cento avesse parlato della esperienza vissuta? Degli alberghi? Beh, su quello avremmo finalmente dimostrato quanto siamo meglio del tanto osanna Tripadvisor...Non è sicuramente più efficace un addetto ai lavori che abbia visto più strutture e che con la sua obiettività possa proporre quella che è più adatta alle esigenze dei viaggiatori. Finalmente non sarà il prezzo il motivo principale della scelta. Un esempio di un lavoro virtuoso e professionale? Quello di Beatrice Marchiotto della Viaggiando con Peter ! Era uno dei 150 e ha deciso di mettere nella sua bacheca l'esperienza vissuta con OTA Viaggi (e raccontato le sue sensazioni su ben 12 strutture!), così facendo ha qualificato se stessa ma ha anche detto un enorme GRAZIE a chi l' ha invitata. OTA Viaggi sa già chi varrà la pena invitare la prossima volta che ci sarà un viaggio formativo. Se fosse in un altra parte della Sardegna probabile che Beatrice sarebbe doppiamente riconoscente perchè andrebbe a completare la sua competenza su quella destinazione. Abbiamo parlato di Tripadvisor? Che dire allora di Ivan della Bluvacanze di Verona che ha vouto fortemente partecipare a un famtrip di Futura e sperato di poter verificare personalmente una struttura. L'inizio del suo report: "sono andato in Sicilia soprattutto per vedere questa struttura che tanto ci ha fatto penare lo scorso anno. Non nascondiamo nulla...partiamo subito dalle recensioni negative che troverete su Tripadvisor." e con la sua testimonianza, inserita anche nel sito del gufetto, ha contribuito a riportarla tra quelle da consigliare. Il senso di questo nostro articolo è ben chiaro, no? Ci rendiamo conto che potenziale abbiamo da esprimere se ci abituassimo a raccontare, a scrivere (meglio se su Turismoinrete) le nostre esperienze'. Nel fare il nuovo sito terremo conto della tecnologia, delle applicazioni attuale, e cercheremo di rendervelo ancora più facile ma credeteci, bastano pochi minuti per fare qualcosa di utile per VOi e per l'intero comparto. Se avete bisogno di informazioni e se avete consigli da dare, noi ci siamo. service@turismoinrete.it 
L'Ente del Turismo Egiziano lancia una campagna promozionale in vista del periodo estivo
2017-05-26

Comunicato stampa
L'Ente del Turismo Egiziano lancia una campagna promozionale in vista del periodo estivo
Flusso di turisti italiani verso l’Egitto in crescita: ad aprile, incremento del 140,1% rispetto allo stesso mese del 2016
Roma, 26 maggio 2017 – L’Ente del Turismo egiziano in Italia lancia una campagna promozionale che riguarderà sia TV che web. Nel dettaglio, la campagna sarà trasmessa sulle principali reti televisive per tre settimane a partire da domenica, 28 maggio, mentre sarà presente sul web per 4 settimane a cominciare da lunedì 5 giugno. Il progetto, realizzato da JWT, ha l’obiettivo di rilanciare l’Egitto come destinazione turistica.  
La campagna propone le immagini dei luoghi simbolo e delle attività più popolari del Paese dei Faraoni accompagnate da testi brevi e ironici che giocano sul contrasto tra le opportunità di relax e divertimento offerte dalle località egiziane e le situazioni di routine che caratterizzano la vita in città. In altri casi, il testo mira invece a mettere in luce le principali attrazioni turistiche egiziane, che siano siti di interesse storico e culturale, di interesse artistico o meraviglie naturali. La campagna ritrae infatti tutte le località più conosciute, da Luxor a Assuan, da Giza a Hurghada.
Nell’illustrare il progetto, il Direttore dell’Ente Egiziano del Turismo, Emad F. Abdallah, ha dichiarato: “Obiettivo di questa attività promozionale è incoraggiare i turisti italiani a scegliere l’Egitto per le loro vacanze estive e sostenere gli operatori turistici che hanno introdotto nuovi collegamenti per il Mar Rosso dagli aeroporti di Milano, Bergamo, Verona, Bologna, Roma, Napoli e Bari”.
I dati dell’Egyptian Tourism Authority Information Center rivelano, infatti, che il flusso di turisti italiani verso l’Egitto è in crescita: a febbraio abbiamo avuto un incremento del 26% rispetto allo stesso periodo del 2016, a marzo l’Egitto ha accolto il 74.6% in più di turisti provenienti dall’Italia rispetto allo stesso periodo del 2016. Anche ad aprile il trend si conferma positivo con un incremento del 140,1% rispetto allo scorso anno.
Il Direttore ha poi aggiunto: “I dati recenti confermano che sono ancora molti gli italiani che scelgono l’Egitto, e soprattutto la riviera del Mar Rosso: tra le destinazioni più frequentate ci sono Marsa Alam, Hurghada e Sharm El Sheikh e Marsa Matrouh sul Mediterraneo”. 
Per visualizzare la campagna si prega di visitare: https://www.youtube.com/watch?v=54oNYqvgH4A&ab_channel=Egypt
 
###
L’Ente del Turismo Egiziano
L’Ente del Turismo Egiziano è stato fondato nel marzo del 1981, per ordine del decreto presidenziale No. 134 che approvava una raccomandazione del Ministro del Turismo. L’Ente si dedica alla promozione dell’Egitto come destinazione turistica di prima classe, in linea con la crescita del marketing turistico come disciplina autonoma e l'emergere di nuovi strumenti di promozione turistica. L’Ente ha risposto alla crescente concorrenza nel settore dei viaggi e del turismo attraverso l'adozione di una configurazione avanzata, in grado di agire in modo dinamico. L’assunzione di questa struttura è dovuta al crescente numero di nuove attraenti destinazioni e di compagnie aeree a basso costo e agli enormi progressi compiuti dall'industria delle compagnie aeree.
 
Per maggiori informazioni si prega di contattare:
 
Ente del Turismo Egiziano in Italia
info.it@egypt.travel
Burson-Marsteller
Donatella Ierardi| Donatella.ierardi@bm.com
Maja Minino | Maja.minino@bm.com
Turismoinrete al Workshop
2017-05-20

Prima volta, per il nostro progetto, al Worshop "Borsa delle 100 Città d'Arte", che invece è arrivato oramai alla 21a edizione. Nello splendido contesto di Palazzo Isolani, si sono raccolti , in ben 8 sale, moltissimi buyers italiani e stranieri, interessati ad incontrare fornitori di servizi e partner di tutto il panorama nazionale, con specifico il tema "città d'arte".  La nostra presentazione è stata ovviamente sull'intero progetto e abbiamo invitato gli operatori con cui siamo entrati a contatto a verificare sul portale (anticipando che è in fase di realizzazione il nuovo, che sarà ovviamente multilingue") se, per le diverse destinazioni ci  sono, prima di tutto, dei reports per individuare un eventuale contatto nelle diverse città ma anche delle proposte o dei pacchetti; nostro auspicio che magari ne individuino di nuovi, di particolari. E' sicuramente nella specializzazione il nostro futuro e anche nella originalità; scopo del nostro progetto è anche questo: puntiamo a dare visibilità alle esperienze qualificando i professionisti che ci piacerebbe si confrontassero proprio sulla capacità di porre in evidenza fantasia e capacità di soddisfare i segmenti più disparati e, a volte, nemmeno esplorati. La proposta che ha riscosso il maggior successo, il percorso Verona Minor Hierusalem...un percorso nuovo, religioso e laico per andare alla scoperta di Verona (di alcune chiese che addirittura erano chiuse).
150 agenti di viaggio in Sardegna grazie a OTA Viaggi
2017-05-08

Una professionista molto attiva sul nostro progetto ci segnala che ha fatto parte di un nutrito gruppo di agenti che, grazi al Tour Operator OTA Viaggi, hanno visitato la Sardegna nello scorso weekend potendo supervisionare un consistente numero di strutture. Si parla di ca 150 persone...Vi rendete conto che "dato" emergerebbe da questo se il TO invitasse ognuno di loro a raccontare la propria esperienza? Che valore avrebbe questo loro "darsi da fare" per l'azienda ma ancor di più per la destinazione? Come spesso ribadito noi non invitiamo a dare dei giudizi ma se come ci dice la nostra Beatrice le strutture visitate sono state più di 10...l'utilità è ben chiara: di certo qualche struttura sarà risultata più gradita rispetto ad un altra, ognuno ha preferenze e del gradimento ma quello che interessa ai viaggiatori è che venga loro proposta la struttura ideale per le proprie esigenze e poter vantare la possibilità di conoscerne diverse è sicuramente sinonimo di competenza. In questo non esiste progetto migliore: nel caso di Tripadvisor, per esempio, il recensore (che spesso usa Nick) darà la propria sensazione o il proprio giudizio sulla struttura in cui si trova a soggiornare...ma solo un addetto ai lavori è in grado, visitandone diverse nell'ambito di un viaggio formativo o comunque per sua deformazione professionale, può vantare una conoscenza più approfondita o comunque contestualizzata. Ecco perchè vi invitiamo a seguire il nostro progetto e allo stesso tempo invitiamo i tour operator a far scrivere nel nostro database.  

 
  precedente Pagina: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 ... di 22 seguente