Taranto
 
Taranto
 
Puglia
 
Italia
FAI
 
Europa
FAI
 
Resoconto di viaggio: Dettagli
Titolo:
La Taranto che non ti aspetti!
Tipo Viaggio: City-sightseeing, Escursione, Gita di 1 giorno, Incoming, Museo/sito di interesse, Tour, Tour Culturali
 
Tipologia: Di gruppo
Partenza da:  
Continente: Europa
Paese: Italia
Regione: Puglia
Provincia: Taranto
Località: Massafra
 
Destinazione:
Continente: Europa
Paese: Italia
Regione: Puglia
Provincia: Taranto
Località: Taranto
Durata e sistemazione:
Giorni: 0 Notti: 0 Categoria: Trattamento:
 Il viaggio comprendeva:
Guida Locale
Escursioni
Descrizione Resoconto:
Ed eccomi qui! Finalmente il mio primo Report!

Intanto mi presento, sono Valentina Albanese, titolare di una neonata Agenzia di Viaggi un pò sfigata, partita nel 2019 ufficialmente aperta subito dopo il lockdown, la mia cara, sognata e amata SeNonViaggiNonVale sita a Massafra (TA).



Si lo so, vi starete chiedendo perchè leggere il mio report! Il motivo è semplice, attraverso il mio racconto voglio farvi scoprire qualcosa che forse ignorate... Taranto, la Città dei Due Mari, ma in particolar modo la sua parte più caratteristica, quella che noi local chiamiamo "L'isola".

Molti di voi hanno sentito nominare Taranto, per la questione ILVA, che ahimè è il bigliettino da visita peggiore che una Città possa avere... ma esiste una Taranto, che sì, proprio tu che stai leggendo, non ti aspetti! Tieniti pronto, il viaggio ha inizio!



L'esperienza che vi sto per proporre è solo un piccolo assaggio di quello che nei prossimi report ti farò scoprire!



Taranto è nota per essere la Città dei due Mari, si hai letto bene, i Due Mari, il Mar Grande ed il Mar piccolo. Ed è proprio da una terrazza che guarda al Mar Grande e al Castello Aragonese che inizia il nostro piccolo viaggio. Partendo dal Castello Aragonese, custode della Storia fin dai tempi dei Bizantini, con un occhio al meraviglioso Mar Grande si raggiungono le Colonne Doriche, testimonianza dell'antico Tempio di Poseidone, che accolgono l'ingresso in Città Vecchia e attendono li il nostro arrivo fin dai tempi della Magna Grecia, perchè sì, parliamo di Taranto, la città Spartana! Ma non vi dico altro, ci sarà la mia fidata Guida Turistica Lucia a raccontarvi la storia della città con le sue leggende ed i suo aneddoti... E sarà proseguendo che ci si affaccerà sul Mar Piccolo...culla delle navi della Marina Militare Italiana quando necessitano di lavori, ma soprattutto custode del Miracolo di San Cataldo e del suo anello...e delle cozze tarantine! (E si questa è un'altra storia che non posso svelarvi in questa puntata!)

Qui si passeggia su un molo pieno di colori ed odori provenienti dal mare, pescatori e pescherecci, cozze, ricci, vongole e reti da pesca da sbrogliare... ma lasciando tutto questo folclore alle spalle, finalmente ci si avventura nel vero dedalo di viuzze della Città vecchia tra palazzi diroccati e palazzi storici, scalinate e vicoli stretti, archi e atri segreti nascosti da massicci portoni, camminando tra Madonne nelle teche e murales di una fresca street art, accompagnate dalle voci (spesso colorite) degli abitanti dell'isola mentre musiche neomelodoche provengono dalle finestre e le lenzuola sventolano quasi toccandosi tra un balcone e l'altro, e poi lì, camminando appare lei, la maestosa Cattedrale di San Cataldo che custodisce preziosamente uno dei gioielli di Taranto, il tesoro che il noto critico d'arte Vittorio Sgarbi ha chiamato "La più bella Cappella in stile Barocco d'Italia", ma solo entrando ed ascoltando i racconti minuziosi e pieni di passione della guida, sarà possibile comprenderne e ammirarne la bellezza per portarla con sé. Ma no, ancora non è finita questa passeggiata... Ancora vicoli tortuosi, strade strette un po' in salita e un po' in discesa conditi dal racconto di leggende e aneddoti della tradizione popolare, per arrivare ad ammirare la Chiesa di San Domenico Maggiore da dove ogni anno, a Pasqua (facendo finta che il 2020 e il 2021 non siano mai esistiti) ha origine la processione dei Misteri...ma non posso svelarvi tutto ora!

Si prosegue ancora fino a raggiungere ed attraversare il Vicolo più stretto di tutti, il Vicolo Mercanti, oggi meglio noto come il Vicolo degli Innamorati e così dopo alcuni passi si torna ad ammirare il Mar Grande, come a voler riprendere il fiato dopo tanto stupore!



E se ancora non vi avessi incuriosito abbastanza, continuate a seguire i miei report, perché Taranto Vecchia non è solo questo e piano piano ve la svelerò, ma intanto gustatevi questo brevissimo video realizzato proprio per voi! https://youtu.be/pj-H6_q1skA


Operatore:



VALENTINA ALBANESE
Voto:
Voto medio: 4/5
Numero di votanti: 2
Commenti:
Nessun commento