Si parte, e si riparte, con Karlitalia
 
 
Filtra per contenuto
Ricerca per Temi
Ricerca Destinazione
Continente
Paese
Regione
Provincia
Località

Partendo da
Continente
Paese
Regione
Provincia
Località
Ricerca Data
Partenza dal
al
Rientro dal
al
Ordina per:

 
NEWS  
 


 
Tiangus ad Acapulco
2017-03-28

Riceviamo e volentieri diamo amplificazione al seguente comunicato stampa
Acapulco, 28 marzo 2017 –
È stata inaugurata ieri ad Acapulco la 42° edizione del Tianguis Turistico, la fiera dedicata agli operatori del settore che, come ogni anno, si pone l’obiettivo di promuovere l’offerta turistica del Paese. Oltre 1’000 aziende da circa 80 diverse regioni parteciperanno all’evento che avrà luogo presso l’Expo Mundo Imperial ad Acapulco, nello stato del Guerrero.
L’Ente del Turismo del Messico ha in programma un fitto calendario di eventi fino al 30 marzo, con oltre 37’023 appuntamenti d’affari, con la partecipazione di circa 1’606 buyers, 657 espositori e 32 entità federali.
Il Tianguis Turistico ad Acapulco è l’occasione perfetta per mettere in mostra le esperienze uniche che il Messico offre”, afferma Lourdes Berho, CEO dell’Ente. “La fiera è un momento chiave nell’anno poiché ci permette di allinearci e stabilire strategie di crescita con partner come operatori, compagnie aeree e hotel, che ci supportano continuamente. Il Messico continua infatti ad essere una delle destinazioni preferite dai viaggiatori di tutto il mondo”.
Il Tianguis di quest’anno accoglierà nuove aziende dell’industria turistica, strategie innovative e mezzi di comunicazione che verranno utilizzati per confermare l’attività turistica come uno dei più potenti strumenti di crescita economica del Paese.
Nel 2016, il Messico ha conquistato il 9° posto nella classifica delle nazioni più visitate del mondo, con oltre 32 milioni di turisti internazionali, registrando una crescita di oltre il 9%, più del doppio della media mondiale. Con una serie di collaborazioni che iniziano a partire da quest’anno, l’Ente ha intenzione di raggiungere quota 50 milioni di turisti entro il 2021.
 
Misurazione e compensazione dell’emissione di gas durante il Tianguis
Per la prima volta nella sua storia, il Tianguis Turistico misurerà e compenserà le sue emissioni di gas serra al fine di contrastare il cambiamento climatico. La fiera non solo neutralizzerà le proprie emissioni, ma contribuirà anche alla conservazione della biodiversità locale, alla protezione delle sue falde acquifere, alla diminuzione dell’erosione e al supporto delle comunità rurali per migliorare la loro qualità di vita.
Gli organizzatori del Tianguis hanno assunto l’impegno di contribuire a queste cause attraverso la gestione efficiente dell’energia e la riduzione dei rifiuti prodotti. Laddove la produzione e l’emissione di CO2 saranno inevitabili, la fiera attiverà un processo di compensazione con un credito di emissione di carbonio. 
 
   
 
 
  DISCLAIMER: Turismoinrete non è una testata giornalistica. Oltre a riportare notizie ricevute dai propri addetti, riporta pertanto notizie di altre fonti, dichiarandone la fonte stessa, che sono i rispettivi proprietari dei diritti di Copyright.